Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘delirio serale’

Mi siedo un momento...

Lo so, è sera e fa pure freddino, la giornata è stata pesante le chiacchiere al telefono invece mi hanno coccolato il cuore, mi hanno fatto sentire importante e per un po’ ci voglio credere anche io, di essere capace di fare qualcosa di “complicato” con leggerezza e naturalezza! Il valigino usato il fine settimana scorso è stato riposto per un paio di giorni perchè verrà riutilizzato tra poco, poi si fermerà in pit-stop fino a quando non ritornerò al mio ridente paesello.

Canticchiavo una canzoncina stamattina, come spesso capita, in effetti parla di mattino, di cinguettii, d’amore e di colazione (vi dirò la Nutella c’ha visto lungo e giusto sia per la canzone che per dolcezza) e ho deciso di lasciarvi il testo qui sotto, perchè ci si abitua a canticchiare e fischiettare i motivetti ma le parole?? Ehh si, spesso invenzione pura!

Buongiorno a questo giorno che si sveglia oggi con te,
buongiorno al latte ed al caffè, buongiorno a chi non c’è
e al mio amore buongiorno per dirle che è lei
che per prima al mattino veder io vorrei,
è un giorno nuovo e spero che sia buono anche per te.

Buongiorno voce, vita mia, buongiorno fantasia,
buongiorno musica che sei l’oblio dei giorni miei
e a coloro che aiutan chi non ce la fa,
per donar loro un giorno che migliorerà
è un giorno nuovo, e poi chissà, se il mondo
cambierà e ballerà.

Come un valzer, la vita danzarla dovrai,
è un vestito da sera che tu indosserai,
è una festa con mille invitati, un po’ belli
e un po’ odiati, con cui ballerai.

Ma è danzando la vita che tu imparerai
che ogni grande proposito è un passo che fai,
è un giorno nuovo anche per te, festeggialo con me.

Buongiorno cari figli miei, buongiorno a tutti voi,
pensate al giorno che verrà come una novità
ed un dono inatteso che v’arricchirà,
di una nuova esperienza che si può ballar.
Un passo nuovo e un altro ancor
e il mondo cambierà e ballerà

Come un valzer, la vita danzarla dovrai,
è un vestito da sera che tu indosserai,
è una festa con mille invitati,
un po’ belli un po’ odiati, con cui ballerai.

Ma è danzando la vita che tu imparerai
che ogni grande proposito è un passo che fai,
è un giorno nuovo anche per te, festeggialo con me.

Ma è danzando la vita che tu imparerai
che ogni grande proposito è un passo che fai,
è un giorno nuovo e prego che sia tutto da ballar con te. 

Bene, leggetela domattina, ormai stasera è tardi… anche se non lo è davvero se lo volete!

Buonanotte

Vostra I.

Read Full Post »

empty Toothpaste tube

Stamattina consideravo che esistono due scuole di pensiero sull’uso del tubetto di dentifricio, c’è chi lo schiaccia dal mezzo e chi da sotto. Certo, schiacciarlo da sotto è più razionale ed intelligente…io lo schiaccio da sempre dal mezzo, poi ci rifletto e cerco di rimediare con risultati tremendi…esce tutto!

Beh era una riflessione da toilette alle 8 del mattino, prima di una brutale giornata di chiamate, visite guidate, inghippi, colloqui, mail e turni da perfezionare per un aprile very very hot!

Volevo solo condividere con voi questo dilemma, centro o fondo?

Vostra I.

Read Full Post »

Archivio di Stato di Venezia

Archivio di Stato di Venezia

Avete presente quelle volte in cui avete voglia di parlare ma non ci sono interlocutori? Quelle giornate in cui lavorate tantissimo e qualcuno scombina tutto? Quella volta che vi siete svegliati canticchiando e andate a dormire mordendo il cuscino stile Animal? Quel momento in cui avete voglia di mettere in sonoro i pensieri ma fanno solo rumore? Bene questa è stata la mia giornata, altissimi e bassissimi, carte mischiate da un prestigiatore cieco, che per sbaglio le fa cadere e se ne perde qualcuna a causa del vento… Oggi la vita è stata dura, confusa, volevo parlare e mi ritrovo a scrivere perchè se va tutto storto è meglio prender il proprio pc sulle ginocchia e metter giù i pensieri..anche perchè egoisticamente qui dico quel che penso e se lo si vuol leggere bene sennò no. Nessun sentimento di dover fare, sentire, consolare, sistemare ma solo leggere…che libertà!

Ho appena sentito una cara amica, lei è forte è brava, è dolce e scriverle mi da gioia perchè è un grandissimo onore averla vicina anche se lontana, grazie Vale.

Buonanotte e se vi va lasciatemi un commento sulla vostra giornata… oggi ventiquattro febbraio…

Vostra I.

Read Full Post »

Lo zapping della domenica sera è davvero deleterio… Sono stanca, ho lavorato tutto il giorno, e dopo un momento di relax ho deciso di accendere la Tv e mi son imbattuta in scene raccapriccianti, completamente senza senso, scene ridicole che non fanno ridere, tragi-commedie all’italiana che mi fanno venire i capelli dritti in testa. I programmi sono intervallati dalle pubblicità di auto meravigliose e velocissime, riparazioni miracolose, creme che sistemano tutto, gelati che allietano, lenti a contatto che comunicano e goccioline di umidità che cantano sul tavolino del soggiorno…ma dove siamo arrivati?? Non so più che dire, anzi si lo so, io sono una secchiona, una di quelle che di solito i congiuntivi li dicono giusti, una di quelle che amano stare su intenet, ascoltare i podcast di Radio2 e Radio3, una di quelle che si perdono a guardare le mostre d’arte, che amano parlare e leggere. Sono una secchiona, e sono felice d’esserlo.

Ma è mai possibile che tutto si risolva in questo delirio idiota?? Cercare di rilassarsi la domenica sera se si resta a casa è una gincane fra coscie, mostri, balzi e sollazzi, notizie tristissime  e aggiungete pure quel che volete. Tutto ciò è un insulto. Non sono solita fare polemica su cose così sciocche come le programmazioni televisive, di solito spengo e me ne vado a fare altro, ma stasera no, non ci siamo. Ma allora mi chiedo, se una è bella è scema e se è normale è secchiona, quindi la bella è bella e va bene tutto, se è normale allora vabbè, coraggio, la si deride e ridicolizza perchè la sua natura “secchionesca” è sempre fonte di ilarità. Santo cielo, che pesantezza…

Il mio fastidio cronico nasce dal fatto che questo mondo non è solo televisivo, anche nel mondo reale spesso le cose funzionano così, se si ha qualcosa da dire e non riguarda solo il tempo, la temperatura, le ore e il cibo, allora quasi quasi si prende paura. So che c’è ancora speranza, so bene che nel mondo qualcuno che apprezza ancora i secchioni c’è, qualcuno che stima una bella foto o due righe ben scritte esiste, so bene che non è sempre tutto nero quel che si vede. Ma a volte, la secchiona sottoscritta si infuria, perchè – e che diamine- le parole servono, i gesti anche, gli sguardi scuciscono più di cento verità, l’intelligenza vince su tutto, tutto.

je travaille avec des mots, ils ont le puovoir de déterminer qui nous sommes et qui nous ne sommes pas….

Read Full Post »

Il nuovo mondo di Galatea

Diario ironico dal mitico nordest

Blog di Pina Bertoli

Letture, riflessioni sull'arte, sulla musica.

minima & moralia

un blog culturale di minimum fax [versione beta]

Pensieri lib(e)ri

"Così ho messo tutto a posto. Sulla pagina, almeno. Dentro di me tutto resta come prima." I. Calvino

Meraviglie Museali

I piccoli meravigliosi Musei di Venezia

La Leggenda di Natale

Sesta Edizione

Ci Vediamo Quando Le Nuvole Tornano a Casa

Scritto, diretto e montato da Gibo

Scrapbook.

Since 2007.