Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘un po’ di relax’

Lo ammetto subito, via il dente via il dolore, io adoro il Natale, lo adoro per le lucine colorate che mi rapiscono gli occhi ed il cuore, non tutte le lucine ovviamente, quelle monocrome, soprattutto bianche a intermittenza, senza suoni o canzoncine, solo semplici lucine che illuminano le fredde notti di dicembre.

Adoro il freddo pungente per poi dimenticarlo dentro casa, coccolata dal tepore accogliente di queste quattro mura e dei pacchettini che aspettano di essere donati senza bisogno di avere qualcosa in cambio, donati per il puro gusto di farlo e scelti con cura rispettando destinatario e ricevente!

Tutto è perfetto, fiocchi, bigliettini, decorazioni e sacchetti, confezionato rigorosamente da me, nella migliore tradizione creativa di famiglia, nulla è lasciato al caso e ne sono felice. Forse penserete che tutto ciò è massivo e commerciale, va bene fatelo! Non me ne preoccupo per la sola ragione che a me piace, mi da tranquillità e l’eccitazione nell’aspettare l’apertura del pacco, il vedere occhi curiosi che scuotono il dono e mani intransigenti che stracciano la carta è fenomenale, davvero, il cuore si alleggerisce e vola in alto.

Forse abitando fuori casa da un bel po’ considero il Natale una coccola che si attende con impazienza, un momento di pausa con chi ami, la possibilità di scatenarmi preparando il tavolo e vestendolo a festa, poter stare seduti per un po’ più che dieci minuti a chiacchierare senza la fretta che ti spinge la schiena, senza pensieri per un paio di giorni.

Non è bellissimo?

Non adoro invece il dover fare per forza (anche di carattere detesto le imposizioni, anzi se mi si impone qualcosa tendo a fare l’esatto opposto…) il dover per gusto di forma, non ha senso alcuno credo, è esattamente come fare un sorriso di circostanza quando si dovrebbe stare seri, come fingere di essere interessati quando si sta pensando totalmente ai fatti propri, avanti su su su un po’ di sincerità e di cuore, si fa quello che si sente, non si forzano le emozioni per far piacere perchè l’effetto è deleterio! Si è quel che si è e si sente quel che si sente, senza sciocche etichette!

Bene ora mi armo di coraggio, sciarpa e berretto e vado a fare le spese…

Un abbraccio natalizio a tutti, dolce come i dolcetti di zenzero….

Vostra I.

Annunci

Read Full Post »

Breakfast&Coffee

Coffee teller & breakfast addicted.

poesiaincodice

This WordPress.com site is the bee's knees

Ideeintavola

Tutti a tavola con creatività!

Copper Beech Blog

Seasons, waves, poetry, sliding-panels and heroines

Il nuovo mondo di Galatea

Diario ironico dal mitico nordest

Blog di Pina Bertoli

Letture, riflessioni sull'arte, sulla musica.

minima & moralia

un blog culturale di minimum fax [versione beta]

Pensieri lib(e)ri

"Così ho messo tutto a posto. Sulla pagina, almeno. Dentro di me tutto resta come prima." I. Calvino

Meraviglie Museali

I piccoli meravigliosi Musei di Venezia