Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘l’estate è finita’

Impressioni di settembre

Impressioni di settembre

Quante gocce di rugiada intorno a me
cerco il sole, ma non c’è.
Dorme ancora la campagna, forse no,
è sveglia, mi guarda, non so.
Già l’odor di terra, odor di grano
sale adagio verso me,
e la vita nel mio petto batte piano,
respiro la nebbia, penso a te.
Quanto verde tutto intorno, e ancor più in là
sembra quasi un mare d’erba,
e leggero il mio pensiero vola e va
ho quasi paura che si perda…
Un cavallo tende il collo verso il prato
resta fermo come me.
Faccio un passo, lui mi vede, è già fuggito
respiro la nebbia, penso a te.
No, cosa sono adesso non lo so,
sono un uomo, un uomo in cerca di se stesso.
No, cosa sono adesso non lo so,
sono solo, solo il suono del mio passo.
e intanto il sole tra la nebbia filtra già
il giorno come sempre sarà.

PFM, 1971.

Annunci

Read Full Post »

Impressioni di settembre

Ieri è finita l’estate, oggi ho deciso di farmi la maschera all’argilla come rito propiziatorio per l’autunno… In realtà l’ho fatta perché sto vivendo una seconda adolescenza e mi sto riempiendo di brufoli, la cosa non mi piace… quindi ho preso tempo, valutato la situazione -tragica nella quale era ridotta la mia faccia-, fatto la maschera  e via, ora va meglio, quantomeno posso essere nominata la ragazza dal viso più pulito del mondo (al momento).

Quest’anno l’estate è cominciata tardi e finita presto, faceva freddo a giugno e pure ai primi di settembre, oggi no ma vedendo le previsioni poco incoraggianti ho deciso di mettere via tutte le cosette estive per fare spazio a qualcosa di un po’ più pesante ed ho anche capito che mi toccherà fare un giretto di shopping con le amiche per rimpinguare terribili mancanze nel mio armadio ormai cianotico.

Quest’estate è stata breve ma intensissima, è stata ricca di sorprese, fiori, batticuori, come avrete letto è stata ricca di colazioni e di mare, di ottime conversazioni e pensieri, di telefonate e di rassicuranti presenze, ora cambia la stagione, si ricomincia il lavoro tosto (anche se a dirla tutta io ho ben iniziato il 24 agosto e non mi sono quasi mai fermata), ricominciano gli aperitivi con gli amici e le giornate culturali, i pranzetti alle 16.00 e le coccole sotto il piumone, alla fine su, non è poi male!

Durante questi giorni ho lavorato molto e uscita dal lavoro m’è capitato di imbattermi in scene strampalate, in gruppi paranoici che vagavano in tondo, in grandi osservatori e piccoli esploratori, ma la cosa più agghiacciate che ho visto e davvero, mi sono anche fermata un attimo è stata la scena di un ragazzo in ginocchio davanti alla sua ragazza, perso in un’estasi mistica, stile Santa Teresa, che le allacciava la scarpa mentre lei guardava la vetrina di Diesel…. non commento oltre ma aggiungo che pioveva e l’ombrello ce l’aveva lei sulla sua testa quindi il povero Lancillotto (o Laccillotto) si stava pure bagnando…

C’est la vie…

Passo e chiudo per oggi, ma torno presto eh, e lascio la porta socchiusa….

I.

Read Full Post »

Ideeintavola

Tutti a tavola con creatività!

Copper Beech School

Seasons, waves, poetry, sliding-panels and heroines

Il nuovo mondo di Galatea

Diario ironico dal mitico nordest

Blog di Pina Bertoli

Letture, riflessioni sull'arte, sulla musica.

minima & moralia

un blog culturale di minimum fax [versione beta]

Pensieri lib(e)ri

"Così ho messo tutto a posto. Sulla pagina, almeno. Dentro di me tutto resta come prima." I. Calvino

Meraviglie Museali

I piccoli meravigliosi Musei di Venezia

La Leggenda di Natale

Sesta Edizione

Ci Vediamo Quando Le Nuvole Tornano a Casa

Scritto, diretto e montato da Gibo

Scrapbook.

Since 2007.